#QuiMonday alla scoperta dei Manguste United!

Benvenuti cari amici VPL al secondo appuntamento della Rubrica #QuiMonday! Ospiti della “puntata” il team Manguste United, campioni in carica della nostra SerieA Vpl ed attualmente in corsa per la zona Champions che dista appena due punti! A presentarci e raccontarci la storia del club abbiamo Livio, uno dei founder della squadra, calcisticamente conosciuto come “IITH3WH1T3WOLFII”

Buonasera Livio, raccontaci un po’ di voi! Quando nasce la vostra storia col mondo Pro Club?

Siamo insieme da quasi cinque anni ormai, ci siamo conosciuti sulla piattaforma PC nel 2016, dapprima come avversari, poi le circostanze del caso ci hanno portato alla fusione di tre team in uno unico e da ciò ne è conseguita anche la affiliazione alla nota Multigaming Manguste e-Sports A.S.D. la quale ci ha sempre incentivato e lasciato liberi di gestire il nostro progetto e-sportivo come meglio ritenevamo e i risultati non sono tardati ad arrivare: alla prima stagione di competitive insieme abbiamo terminato il campionato di serie A FVPA con un secondo posto, lasciandoci alle spalle diversi team importanti, ben più gettonati, e siamo riusciti a portare a casa anche la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana, sempre per quanto riguarda FVPA su piattaforma PC.

Dal mondo Pc  a quello Playstation ne passa di acqua sotto i ponti, com’è avvenuto il tutto? Avete mantenuto il gruppo compatto?

Da FIFA 19 abbiamo deciso di spostarci in massa su PS4, diciotto player uniti principalmente dalla voglia di giocare insieme e divertirsi vincendo, questo giusto per dare un’idea della nostra compattezza a livello di gruppo che reputo il nostro più grande punto di forza, abbiamo passato tanti momenti difficili, eppure si è sempre riusciti a fare gruppo e trovare la quadra. Con alcuni dei ragazzi siamo riusciti anche a conoscerci di persona e questo sicuramente ci ha dato modo di portare il legame creatosi in game a svilupparsi anche sotto altri piani. Siamo inoltre stati invogliati dal maggior numero di giocatori per ciò che concerne la community Pro Club, su PC infinitamente inferiore, e di conseguenza si è reso necessario alzare ulteriormente l’asticella, mettendoci in gioco e cominciando un nuovo percorso per quanto riguarda le competizioni da affrontare.

Vi siete ritrovati anche per provenienza geografica oppure Club “multilingue”?

Beh noi siamo localizzati un po’ ovunque in Italia abbiamo nello specifico: 3 sardi, 5 campani, 4 lombardi, 1 ligure, 1 lucano, 3 veneti, 1 romagnolo, 5 siciliani, 3 laziali, 1 pugliese, e 1 svizzero. Siamo davvero “internazionali”, uniamo regioni diversi d’Italia, abbiamo superato le Alpi ma tutti uniti da un solo obiettivo: VINCERE!

E l’amore con VPL quand’è nato?

Ci siamo rivolti a VPL, iscrivendoci, agli albori di FIFA 19. Era una competizione relativamente nuova per noi e alla quale ci siamo affacciati tramite qualche ricerca sul web e sui social, rimanendo colpiti molto positivamente specialmente dal sito che, ad oggi risulta essere il suo maggiore punto di forza oltreché alla disponibilità e cordialità degli admin con i quali ho avuto modo di approcciarmi.

Ma lo scudetto cucito al petto era preventivato?

Per quel che riguarda il nostro cammino su VPL, siamo riusciti a centrare la promozione dalla D alla A per gli inizi di FIFA 20, anche grazie a delle circostanze favorevoli. Così, con l’uscita imminente di FIFA 20, ci siamo buttati sul mercato e siamo riusciti a portare a casa diversi ottimi player che sono entrati a far parte della nostra grande famiglia allargata e tutti sono risultati indispensabili per la vittoria finale dello scorso campionato di Serie A VPL Premium. Davvero una gioia unica! Il coronamento di una grande cavalcata!

Sai che noi di VPL teniamo molto al regalare un’esperienza unica ai players e quindi cosa ci consiglieresti di migliorare?

Se proprio dovessi dire cosa si potrebbe migliorare, mi orienterei verso un inserimento più user friendly delle stats dei player per quanto riguarda il post match, basandomi su un meccanismo simile a quello utilizzato da VPG, e inoltre coinvolgerei sempre di più caster e telecronisti per seguire i vari match e le giornate di campionato all’orario standard 23:05+10, rispetto a ciò che accade oggi con la telecronaca esclusiva di ciò che riguarda i match da giocarsi “in posticipo”.

Per il futuro prossimo che progetto ci presenti? La “Cantera” blaugrana è utopia?

Contestualmente al reclutamento di nuovi player abbiamo deciso di formare un secondo team, Manguste City, completamente intercambiabile, a seconda dello stato di forma, del rendimento e della presenza dei vari player in rosa a Manguste United. Tra Manguste United e Manguste City tutti i player in rosa arrivano alla trentina. Tutti hanno modo di crescere, imparare e collezionare presenze nelle maggiori competizioni del panorama Pro Club PS4: VPL, VPG, POSEIDON, ESL, FVPA e PCL.

Tanti impegni settimanali corrispondono a tanti exploit stile scudetto VPL?

Oltre alla vittoria di campionato raggiunta nella prima stagione di FIFA 20 in VPL Premium Serie A, siamo riusciti anche ad agguantare una promozione in Serie D1 VPG, in Serie C1 FVPA, in Serie A PCL ed una partecipazione, mediante qualificazione con un precampionato, alla Major League di Poseidon e in questa seconda stagione, attualmente in corso, restiamo in corsa per le prime posizioni di ogni campionato cui partecipiamo, quindi incrociamo le dita!

Quant’è importante il Pro Club per voi? Come ti immagini il futuro di questa disciplina?

Il Pro Club è sempre stato di estrema importanza per ogni player facente parte del nostro gruppo, basti pensare che tra di noi c’è chi lo pratica e l’ha praticato da FIFA 10 attraverso le più svariate realtà sia su console che su PC, per quello che riguarda il futuro non saprei e non voglio sbilanciarmi, preferisco andare coi piedi di piombo, ma in ogni caso noi saremo qui, come sempre, pronti a dire la nostra e a cercare di imporci, le ambizioni e la fame di sicuro non ci mancano.

Ho notato come il silenzio sia il rituale di tante squadre, raccontaci qualche segreto da spogliatoio!

Fondamentalmente non abbiamo gesti scaramantici, siamo in grado di autogestirci e sappiamo che in campo bisogna che ci sia il massimo silenzio per favorire la concentrazione di ognuno, perché se ogni ingranaggio gira come deve…la macchina funziona e funziona bene. Durante le partite ufficiali lasciamo che sia il capitano a parlare e dare direttive, ciononostante tra player si è sempre pronti a dirsi una parola di incoraggiamento, ci sproniamo molto tra di noi e cerchiamo di essere costruttivi anche negli errori.Nei momenti dove siamo un po’ più rilassati invece c’è un clima molto più leggero, non che in vista delle partite ufficiali sia pesante però è inevitabile e sacrosanto che si approcci l’impegno preso in maniera professionale, che ha portato col tempo alla creazione di veri e propri tormentoni sia sotto il punto di vista di frasi dette, che di veri e propri meme!

Ti ringrazio per la chiacchierata! Ed incrociamo le dita per voi!

Vi saluto, ringrazio voi dello Staff che lavorate con dedizione! È stato un piacere, speriamo di ottenere il miglior piazzamento possibile e di toglierci belle soddisfazioni! Il difficile arriva adesso, ma sempre e solo FORZA MANGUSTE!

https://www.hwlegend.tech/manguste/team/fifa-19-playstation-4/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *